19/12/2009
Copenaghen, Marevivo e il CoNISMa: ora l’Onu organizzi un vertice sul mare

Marevivo e il CoNISMa (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare) esprimono delusione e sconcerto per il sostanziale fallimento della conferenza sul Clima di Copenaghen. L’associazione ambientalista e la ricerca scientifica chiedono ora alle Nazioni Unite di organizzare una conferenza dedicata esclusivamente al mare che consenta di assumere decisioni non più procrastinabili per la sua salvaguardia. “Gli oceani – ricordano il presidente di Marevivo, Rosalba Giugni, e il presidente del CoNISMa, Cesare Corselli - se sono in buona salute assorbono fino al 30% dell’anidride carbonica prodotta dalle attività antropiche”. Se l’obiettivo di una riduzione del 20% delle emissioni sembra ormai irraggiungibile, l’associazione ambientalista e la ricerca scientifica  chiedono all’Onu almeno un impegno concreto per la salvaguardia del ruolo centrale del mare nell’assorbimento della CO2. “Il mare, con la sua moltitudine di esseri viventi vegetali e animali, dal fitoplancton alle grandi balene, dalle praterie di Posidonia agli squali, deve tornare al centro dell’attenzione nel dibattito sui mutamenti climatici”, concludono Giugni e Corselli, che hanno inviato al Segretariato del vertice il documento “Il mare e i mutamenti climatici” nel tentativo di sensibilizzare maggiormente le Nazioni Unite su questa delicata questione.

Ufficio stampa Marevivo
Patrizia Renzetti
340/8505381  347/0562316
patriziarenzetti@yahoo.it


295 Comunicati presenti

  © Copyright Marevivo 2004 - Note Legali  
   
 
MediaWave S.à r.l.
Associazione Ambientalista Marevivo
Lungotevere A. da Brescia
Scalo de Pinedo - 00196 Roma
Tel. 06 3202949 3222565 Fax 06 3222564