menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Al via la II edizione di 'PFU Zero nelle Isole Minori'




PFU Zero nelle Isole Minori” è una campagna di rilevante significato ambientale orientata ad attenuare il problema degli Pneumatici Fuori Uso abbandonati illegalmente nei porti e sul territorio delle isole minori italiane.
Promossa dall’associazione Marevivo, insieme al Consorzio Ecotyre attivo nella raccolta e gestione degli Pneumatici Fuori Uso, prevede una raccolta straordinaria a terra e a mare di Pneumatici Fuori Uso abbandonati, in particolare nei fondali delle aree portuali.
La “pulizia” dei fondali dei porti interessati viene svolta dai volontari di Marevivo, in sinergia con le locali Amministrazioni comunali, le Capitanerie di Porto, i diving e con la Marina Militare e le aree marine protette, dove coinvolte. Il consorzio Ecotyre si occupa di ritirare in modo gratuito e avviare al corretto recupero tutti gli PFU raccolti, sollevando i Comuni dal costo che avrebbero dovuto corrispondere per questo servizio.
Durante le giornate di raccolta, in tutte le isole coinvolte nel progetto sono programmate iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte ai ragazzi delle scuole, ai cittadini e ai turisti su tematiche come la tutela dell’ecosistema marino e degli ambienti limitrofi e, in particolare, sul corretto riciclo degli PFU.

Il progetto è iniziato nel 2014 - con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e la collaborazione dell’ANCIM, del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera e del Corpo Forestale dello Stato – ed ha coinvolto, nel periodo compreso fra maggio e luglio, le 11 isole italiane di Capri, Giglio, Ischia, Lipari, Panarea, Salina, Vulcano, Stromboli, Tremiti, La Maddalena, Ponza , con oltre 23 mila kg di Pneumatici Fuori Uso (più di 2.500 gomme, di cui circa 150 particolarmente grandi, appartenenti a camion) raccolti a mare e a terra e avviati al corretto riciclo.

Quest’anno, per la seconda edizione, “PFU Zero nelle isole minori” approda all’Arcipelago de La Maddalena, Lampedusa, Favignana, Procida e termina a Ventotene.