menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Anche a Ponza i ragazzi diventano 'Delfini Guardiani'

Ischia, Giglio e Lampedusa le prossime isole protagoniste

del percorso di salvaguardia ambientale


Da oggi i bambini delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo di Ponza possono fregiarsi del distintivo di “Delfini Guardiani” e agire concretamente per la salvaguardia della propria isola. Sul sagrato della chiesa a picco sul mare di Ponza si è, infatti, tenuta questa mattina la cerimonia di consegna degli attestati agli studenti che hanno frequentato l’innovativo percorso di educazione ambientale “Delfini Guardiani dell’isola di Ponza”, promosso da Marevivo con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dell’Istruzione e col sostegno della Fondazione Peretti e delle amministrazioni locali.

Il distintivo di “Guardiani dell’Isola” dà ai ragazzi il diritto di presentarsi, senza accompagnatori adulti, alla Capitaneria di Porto o al Comune per segnalare eventuali problemi di carattere ambientale.

In questi mesi, gli alunni delle scuole di Ponza sono stati impegnati in escursioni sulle spiagge, in incontri con pescatori e artigiani locali e nella conoscenza diretta dell’ambiente marino, attraverso l’attività di sea-watching. Ieri durante la loro ultima uscita in barca anche tre grandi tursiopi si sono avvicinati e hanno scortato i ragazzi per oltre 40 minuti, suscitando allegria e entusiasmo: per loro incredibilmente rappresentava la prima esperienza d'incontro ravvicinato con I mammiferi marini. E dato che fra i tre ne è stato avvistato uno che aveva sulla coda dei frammenti di rete, ci piace pensare che quel delfino, venuto a guidarci verso l’isola di Zannone, fosse proprio Tiberio, nei giorni scorsi imprigionato in una rete a Capri e da ieri di nuovo in viaggio verso le isole pontine.

I giovanissimi hanno avuto anche la possibilità di avvicinarsi a sport come la subacquea, la vela e l’arrampicata e hanno avuto il sostegno del Corpo Forestale dello Stato, della Capitaneria di Porto, della Compagnia di Trinchetto, degli ornitologi dell’ISPRA e del parroco Don Ramon.
Alla cerimonia degli attestati sono intervenuti tra gli altri la presidente dell’associazione Rosalba Giugni e il sindaco Piero Vigorelli. “Ringraziamo Marevivo per aver scelto l’isola di Ponza e suoi studenti per questo progetto che ci impegna a vivere meglio il proprio territorio – ha affermato il Sindaco - La partecipazione entusiasta dei ragazzi è un buon segno in vista della costruzione di una nuova e responsabile classe dirigente”.

Il progetto “Delfini Guardiani” - il cui obiettivo è trasformare i ragazzi delle isole minori e dei comuni costieri in vere e proprie sentinelle della salvaguardia del proprio territorio - quest’anno ha mobilitato non solo l’isola di Ponza ma anche Capri e Sant’Antioco in Sardegna e per l’edizione 2013 sbarcherà anche sulle isole di Ischia, il Giglio e Lampedusa.

La scelta di “insegnare il territorio” - dall’archeologia al mare alla tutela dell’ambiente in generale - è volta a sollecitare il senso civico e di appartenenza delle nuove generazioni: solo una coscienza diffusa, che parta dai più giovani, può provocare un cambiamento di rotta, indispensabile per proteggere un territorio tanto prezioso e fragile come le piccole isole del nostro Paese.

Ufficio Stampa Marevivo
063202949 - 3381090669