menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Blue Mission a Lampedusa

Blue Mission - II edizione:
Le spiagge di Lampedusa si trasformeranno in aule all’aperto

Blue Mission è una campagna di educazione ambientale, ideata da Marevivo lungo le spiagge d’Italia e rivolta in particolare ai giovani che saranno stimolati a vivere il mare in modo diverso, non solo come luogo di vacanza ma come fonte di scoperte; e ai fruitori estivi dell’Isola, cui spetta il grande compito dell’educazione al rispetto e non alla distruzione.
Un progetto che nasce, dunque, con l'obiettivo di creare e diffondere una vera cultura del mare.
Blue Mission attraverso il coinvolgimento diretto dei giovani, dei pescatori, dei turisti e nonché di tutta la popolazione locale, guidati da biologi/naturalisti/esperti di educazione ambientale vuole lanciare un forte messaggio sulla necessità di conoscere e tutelare le nostre coste e tutto l’ecosistema marino per guardare il mare con altri occhi.
Per il raggiungimento di questo obiettivo che vede l’elemento ludico-ricreativo al servizio dell’affermazione di una nuova cultura ambientale, i ragazzi verranno impegnati in divertenti e coinvolgenti attività di carattere pratico e sperimentale dirette all’osservazione ed alla comprensione dei fenomeni biologici e dei delicati equilibri che regolano e sostengono l’ambiente marino e costiero.
L’iniziativa, che è già alla II edizione, si svolgerà dal 6 al 13 agosto e prevede l’allestimento di un “Blue Mission Point”, che si sposterà nelle diverse spiagge dell’Isola, ed un “Blue Point” cioè un punto d’informazione presso il corso principale di Lampedusa.
Il progetto è promosso dalla locale sezione di Marevivo, con il contributo e la partecipazione dell’Assessorato al Territorio e Ambiente della Provincia di Agrigento, della società Ustica Lines, e dall’Associazione Alternativa Giovani Onlus.
I giovani di Lampedusa e tutti i turisti che soggiornano sull’Isola, hanno a disposizione un bene di incommensurabile valore – ha dichiarato l’Assessore della provincia, Dr. Catuara – ed è giusto che imparino a rispettarlo, anche attraverso iniziative ludico-ricreative. Per questo che abbiamo deciso di appoggiare l’iniziativa.
Dal fronte privato, arriva un’altra significativa dichiarazione. Parla il Presidente di Ustica Lines, il Comandante Morace che afferma: noi lavoriamo con e per il mare, dunque è un nostro preciso dovere proteggerlo e a far si che anche le generazioni future possano usufruirne.
Il Delegato della Sezione Marevivo Lampedusa
Filippo Mannino 
Cell. 339.2118940