menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

CAPODOGLI SPIAGGIATI SULLE COSTE PUGLIESI, NON SI RICORDA IN EUROPA UN CASO SIMILE

Ieri sera verso le 18 si sono spiaggiati 9 capodogli (Physeter macrocephalus) di circa 15 tonnellate ognuno alla Foce di Capo Iale - Laguna di Varano in provincia di Vieste, sull’adriatico pugliese. Ad ora 4 animali sono già morti, gli altri 3 sono coricati su un fianco in acque basse, mentre 2 sembra abbiano ripreso il largo.
Non si ricorda in Europa un caso simile.
Da una prima analisi gli esemplari spiaggiati non sembrano essere soggetti malati.
Sul posto sono tuttora al lavoro il dott. Sandro Mazzariol dell'Università di Padova che lavora all’interno del Progetto della Banca Tessuti dei Mammiferi Marini, e Alessandro Bortolotto del Centro Studi Cetacei che sono prontamente intervenuti e stanno procedendo come da protocollo alle analisi del caso.
Nel caso specifico dell’Università di Padova, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio ha recentemente finanziato l’attrezzatura necessaria per questi tipi di intervento urgente.
Resta da chiarire quali siano le probabili cause, che non saranno note fino al completamento delle analisi e dell'autopsia - dichiara Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo, associazione ambientalista che sta seguendo la vicenda – In ogni caso, un evento molto grave che contribuisce ad impoverire la biodiversità del mare già pesantemente minacciata.

Ufficio Stampa Marevivo
ufficiostampa@marevivo.it
Tel. 063202949