menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

I 'Delfini guardiani' a Lampedusa e Linosa

Scoprire, conoscere e osservare in presa diretta il territorio delicato e prezioso delle isole Pelagie: solo così si diventa “Delfini Guardiani delle isole di Lampedusa e Linosa”. Dopo Capri, Ponza e Sant’Antioco, giovedì 19 luglio, dalle ore 10.30, a Lampedusa, presso l’Istituto “Luigi Pirandello”, alla presenza del sindaco Giusy Nicolini, del presidente di Marevivo Rosalba Giugni, del responsabile Mare di Legambiente Sebastiano Venneri, della preside Maria Angela Marramaldo e del presidente di Castalia Salvatore Barone, verrà presentato alla cittadinanza il percorso di educazione ambientale progettato dall’associazione Marevivo per i giovanissimi delle scuole delle isole minori.

 

L’iniziativa, realizzata grazie al sostegno di Castalia e del Comune di Lampedusa, si avvale del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della collaborazione di Legambiente, dell’Area Marina Protetta delle Isole Pelagie e delle Capitanerie di Porto.

 

Dal mese di settembre i futuri “Delfini Guardiani” saranno impegnati non solo in aula ma in escursioni in spiaggia, in attività di sea-watching, andranno a scuola dagli artigiani locali, esploreranno i segreti racchiusi nelle rocce e nella flora mediterranea e si cimenteranno perfino come giovani reporter dell’ambiente. Presso il complesso dei dammusi “Casa Teresa” le future sentinelle della salvaguardia ambientale ritroveranno le abitudini e lo stile di vita dei nostri nonni, mentre intraprenderanno un viaggio tra storia, tradizione e religione durante la visita al Santuario della Madonna di Porto Salvo.

 

Al termine del percorso didattico i ragazzi riceveranno il distintivo di “guardiani dell’isola, che darà loro il diritto di presentarsi, senza accompagnatori adulti, alla Capitaneria di Porto o ai Comuni per segnalare eventuali problemi di carattere ambientale.

 

Capri, Ischia, Ponza, Sant’Antioco, il Giglio, Lampedusa e Linosa sono le isole mobilitate per questo progetto che mira a creare un network tra i giovani delle isole minori per dare un futuro sostenibile a territori così importanti e delicati dei quali loro stessi saranno chiamati ad essere i protagonisti.

Ufficio Stampa Marevivo

063202949 - 3381090669