menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Il Fiume salva il mare

Il Fiume salva il mare

Marevivo e Roma Capitale, con la collaborazione del Comitato Idrologico Internazionale – IHP UNESCO del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, organizzano l’incontro sul Tevere “Il Fiume salva il mare” in occasione del Natale di Roma e di Earth Day, la Giornata mondiale della Terra, sul tema dell’inquinamento da plastica in mare.

I fiumi rappresentano le grandi arterie del Pianeta, in passato trasportavano la vita ma successivamente si sono trasformati in nastri trasportatori di rifiuti che raccolgono nel loro tragitto, sversandoli poi in mare.

Da sempre Marevivo, si occupa di questo problema e lo scorso Ottobre per il Summit mondiale dei fiumi, organizzato dal Ministero dell’Ambiente a Roma, in Campidoglio, ha lanciato la campagna #RisparmiamoPlasticaAlMare per sollecitare le Istituzioni ad intervenire, prevedendo sistemi di raccolta alla foce dei fiumi per evitare che i rifiuti raggiungano il mare. L'80% della plastica che inquina i nostri mari arriva dall'entroterra, trasportata dai fiumi. Ogni bottiglia vuota porta con sé una minaccia terribile, lunga mille anni.

L’obiettivo di questo incontro è quello di coinvolgere non solo le nostre istituzioni: comuni, regioni, ministeri, ma anche la comunità internazionale perché è un problema che va affrontato a livello mondiale.

Per questo motivo abbiamo invitato a partecipare anche gli Ambasciatori che rappresentano tutte le nazioni, affinché questo messaggio, che parte da Roma, venga divulgato nel mondo. A seguire il dibattito, infatti, ci sarà la Cerimonia dell'Acqua, un momento simbolico che unirà tutti i fiumi della Terra attraverso il Tevere.

Il Mare è il polmone blu del Pianeta, rappresenta l’ultimo Eden e abbiamo il compito di preservarlo.