menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

IN PERICOLO LE PRATERIE DI POSIDONIA DELLE COSTE LAZIALI

Arpalazio e Marevivo: monitorare le acque per salvaguardare la salute del mare

Il mare laziale è in pericolo: le praterie di posidonia, una pianta fondamentale per l’equilibrio dell’ecosistema marino, presentano fenomeni di regressione già osservata da diversi anni. Il dato è emerso dalle attività di osservazione e studio svolte nelle acque della Regione da Arpalazio e Marevivo, presentate nel corso di una conferenza stampa tenuta presso la sede di Marevivo. All’incontro hanno partecipato Michele Civita, assessore alle Politiche del Territorio e Tutela Ambientale della provincia di Roma, Corrado Carruba, commissario straordinario Arpalazio e Rosalba Giugni, presidente di Marevivo. Negli ultimi 20 anni diversi studi hanno testimoniato una costante regressione delle praterie di posidonia, con gravi ripercussioni per lo stato di salute del mare. Il protocollo di monitoraggio ministeriale è stato recepito da Arpalazio per il triennio 2008-2011, che si è avvalsa della collaborazione dei tecnici subacquei di Marevivo per il rilevamento e il campionamento di questa preziosissima pianta marina. L’ambiente costiero costituisce un sistema integrato e gli interventi sul territorio – costruzione di moli, scarichi di sostanze inquinanti e urbanizzazione - si ripercuotono inevitabilmente sull’ambiente marino. A tal fine Michele Civita ha assicurato il massimo impegno in questa direzione della provincia di Roma nell’elaborazione del prossimo piano territoriale.

Ufficio stampa Marevivo                
Tel. 063222565
ufficiostampa@marevivo.it               
www.marevivo.it 

Ufficio stampa ARPA Lazio
Tel.  06 48054237
rappresentanza@arpalazio.it
www.arpalazio.it