menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

La delegazione sub di Marevivo apre a nuovi volontari

Un’occasione unica per entrare a far parte della delegazione subacquea di Marevivo, partecipando all’operazione di recupero rifiuti e pulizia dei fondali a Porto Santo Stefano. L’operazione, programmata in seguito a una segnalazione fatta da gruppo di privati di Porto Santo Stefano alla segreteria nazionale di Marevivo, si svolgerà domenica 8 giugno. La baia in cui si opererà è un luogo incantevole, l’ingresso in acqua è molto confortevole e la batimetrica operativa è dai 3 ai 6 metri. Il fondale è sabbioso con presenza di posidonia e con una buona visibilità per i subacquei che si immergeranno. Dall’immersione esplorativa effettuata da alcuni volontari di Marevivo sono stati avvistati pezzi di imbarcazioni distrutte da mareggiate, tubi in metallo, plastica, bottiglie di vetro e cartacce. Un’operazione semplice rispetto a quelle che normalmente la delegazione subacquea di Marevivo è abituata ad affrontare, per ripulire i fondali dei porti o recuperare reti abbandonate ad ogni profondità. Ma la facilità di questa immersione, sia pure di tipo tecnico, e la bellezza del luogo hanno permesso di trasformare questa missione in un momento anche formativo e di esercitazione per chiunque voglia avvicinarsi per la prima volta alla delegazione sub di Marevivo.
L’appuntamento è per domenica 8 giugno, ore 9:00,  strada provinciale di Porto Santo Stefano (GR) località La Soda presso i due pini. Il parcheggio, per circa 30 macchine, è previsto di fronte  all’area di lavoro, messo a disposizione dallo yachting club di porto Santo Stefano. La partecipazione è gratuita, ma è necessario portare con sé tutta l’attrezzatura per l’immersione.
Di particolare interesse è proprio il fondale della baia poiché ricco di posidonia oceanica, pianta importantissima nell’ecosistema marino che ovviamente risente dell’inquinamento. I rifiuti verranno raccolti con piccole casse e retini e portati in superficie. L’operazione può essere svolta da subacquei anche senza una particolare esperienza lavorativa subacquea e può essere una buona palestra su come pulire il mare, per tutti !! I rifiuti una volta recuperati, saranno portati a terra dove poi la locale azienda municipale provvederà alla loro raccolta e smaltimento.
Chiunque volesse partecipare all’operazione, come singolo o come gruppo, è pregato di inviare una mail di adesione indicando nome, cognome, recapito telefonico e gruppo di appartenenza (nel caso di partecipazione come circolo/centro) a divisionesub@marevivo.it   specificando nell’oggetto “operazione Due Pini - 8 giugno”
Vi aspettiamo numerosi per questa nuova operazione di pulizia fondali !!