menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Legambiente, Marevivo e WWF per approvazione regolamento pesca

APPROVAZIONE SUBITO DEL REGOLAMENTO SULLA PESCA ILLEGALE IUU PER CREARE UN SISTEMA DI LEGGI A TUTELA DELLA BIODIVERSITÀ MARINA
No all’esclusione delle flotte comunitarie dal campo di applicazione del Regolamento
Si sanzioni dissuasive commisurate alla gravità del danno ambientale

Le associazioni ambientaliste Legambiente, WWF e Marevivo chiedono al Consiglio Europeo che si riunirà il 14 e 15 aprile a Bruxelles di approvare nei tempi stabiliti, ovvero a giugno 2008, la proposta di  regolamento sulla pesca illegale IUU. Le associazioni riconoscono e ribadiscono l’importanza del regolamento proposto dalla Commissione che farebbe finalmente chiarezza sulla definizione della pesca non regolamentata, non dichiarata e illegale (pesca IUU – Illegal Unregolated and Unreported), vera piaga nel Mar Mediterraneo e causa di grave sofferenza di molte specie tra cui anche il “nostro” tonno rosso mediterraneo.
Seppure oggi ci siano diverse normative comunitarie sui controlli di pesca, le associazioni sottolineano come il Regolamento riempia la lacuna normativa sulla pesca IUU creando una disciplina specifica  per tutti i più gravi casi di pesca illegale e fissandone le relative sanzioni. Il Regolamento - continuano le Associazioni - dovrà però applicarsi a tutte le imbarcazioni comunitarie e di paesi terzi, sia in acque europee sia in acque internazionali, perché altrimenti non raggiungerebbe lo scopo prefissato dalla Commissione e la sua applicazione darebbe luogo a disparità tra Paesi.
Concordiamo infine con il  Ministro De Castro – concludono Legambiente Marevivo e WWF  – sul fatto che la parte relativa alle certificazione deve essere chiara ed efficace nel dimostrare la tracciabilità del pescato.
Il Regolamento IUU è dunque per noi il punto di partenza per la creazione di un sistema di protezione dell’ambiente marino e della biodiversità che metta al centro la legalità e protegga non solo le risorse del mare ma anche tutti i pescatori che lavorano onestamente e meritano il giusto compenso. 

Marevivo ufficio stampa
Elena Santoro 3384173150
Tel. 06 3202949 – 06 3222565 
ufficiostampa@marevivo.it  - www.marevivo.it

WWF Italia ufficio stampa
06-84497.377, 213, 265, 373, 463
www.wwf.it/stampa

Legambiente ufficio stampa
06.86268353-99 -79