menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Liberate le due tartarughe nella Grotta Azzurra

Grande commozione e partecipazione dei cittadini di Capri

Grande emozione e grande partecipazione dei cittadini di Capri davanti alla grotta Azzurra, dove hanno preso il largo i due esemplari di tartaruga marina Caretta caretta curate e riabilitate nel Centro di recupero della Stazione Zoologica di Napoli diretto dalla Dott.ssa Flegra Bentivegna e ospitato da Bagnolifutura. Il progetto, realizzato grazie alla collaborazione dell’associazione ambientalista Marevivo guidata da Rosalba Giugni, rappresenta un segnale di rinascita dopo i problemi che hanno caratterizzato l’estate nel Golfo di Napoli.
Nonostante il forte vento e la pioggia hanno partecipato alla manifestazione, tra gli altri, il sindaco di Capri Ciro Lembo e l’assessore Marino Lembo, e in rappresentanza del primo cittadino di Anacapri,  Franco Cerrotta, l’assessore al turismo Massimo Coppola. Un contributo fondamentale per la riuscita dell’evento è arrivato dalla Polizia Penitenziaria grazie al lavoro di Tommaso Contestabile, provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria di Napoli, e di Angela Greco, coordinatrice del progetto.”In genere – spiega Angela Greco – la Polizia penitenziaria non si occupa di progetti legati alla natura, ma in questa zona d’Italia siamo impegnati direttamente anche in questo campo”.  Come da tradizione napoletana, l’artista caprese Riccardo Pecoraro ha suonato la “ballata delle tartarughe” da lui composta per celebrare questa straordinaria occasione.
Le due tartarughe liberate – spiega la Dott.ssa Flegra Bentivegna – fanno parte delle cento che sono in cura nella stazione Zoologica di Napoli. Solo quest’anno, grazie al lavoro del centro di recupero, sono già state liberate  50 tartarughe in diverse zone d’Italia”.
L’evento della liberazione è stato seguito attraverso le riprese subacquee effettuate dall’ISFORM,  dall’Associazione Sub Capri. La manifestazione è stata resa possibile anche grazie al supporto e la collaborazione delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, del Rotary Club, dello Yacht Club e dei battellieri di Capri.

Ufficio Stampa Marevivo
ufficiostampa@marevivo.it
Patrizia Renzetti
340/8505381  347/0562316