menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

MAREVIVO AUMENTA LA SICUREZZA NEI PORTI

Formia  – E’ stato recuperato e messo in sicurezza questa mattina, nelle acque del porto di Formia, l’ordigno bellico individuato il 16 maggio scorso dalla Divisione subacquea di Marevivo, durante la campagna Niente Leghe sotto i Mari per il recupero delle batterie da piombo esauste e degli altri rifiuti abbandonati sui fondali marini. La zona era stata interdetta alla navigazione al fine di permettere un corretto e sicuro svolgimento delle operazioni.
Il proiettile di mortaio, risalente alla 2ª guerra mondiale, si trovava a sei metri di profondità, nella parte del porto riservata alle barche da diporto. Ad effettuare l’operazione è stato il Gruppo sommozzatori della Guardia Costiera coordinato dal Comandante Marco Migliotti. Una volta recuperato, l’ordigno è stato issato sulle unità della Guardia Costiera e nei prossimi giorni si provvederà a farlo brillare.
Il prossimo appuntamento con la campagna di Marevivo e Cobat è previsto per il 2 giugno nelle acque del porto di Lipari.

Ufficio Stampa MAREVIVO
Solen De Luca
Gualtiero Spada
ufficiostampa@marevivo.it
tel. 063222565 - 063202949