menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

No al Progetto BSC Biocomplexity

Marevivo ribadisce la propria volontà di non aderire al “Progetto BSC Biocomplexity”, non avendo dato alcuna autorizzazione a partecipare.
L’associazione ritiene prioritaria la tutela della biodiversità naturale del Banco di Santa Croce, banco che richiede un’attenzione speciale, volta ad una costante sorveglianza, per impedire attacchi che ne possano compromettere il sistema naturale.
Marevivo ha già da tempo sottoscritto un protocollo d’intesa con il Comune di Vico Equense per la conservazione e valorizzazione del Banco di Santa Croce, in linea con la proposta che la stessa associazione presentò 20 anni fa al Ministero della Marina Mercantile e che determinò l’emanazione del decreto istitutivo del Banco di Santa Croce quale ‘Zona di Tutela Biologica’.
Marevivo continuerà a sollecitare fortemente le istituzioni tutte – le amministrazioni locali, la Procura della Repubblica, la Capitaneria di Porto - affinché, al di là di ogni opportuno o discutibile progetto, venga finalmente monitorata costantemente una zona così preziosa quale quella del Banco di Santa Croce, per preservarla dai continui assalti quotidiani che ne minano la sopravvivenza.



Ufficio Stampa Marevivo
063202949 - 3381090669