menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

Rilascio Tartarughe a Pescara

Lo studio dei cetacei e dei rettili marini in Italia ha beneficiato di un forte incremento in particolare a seguito di specifici progetti di ricerca e di conservazione e dello sviluppo di un crescente interesse anche da parte dell'opinione pubblica e dei mezzi di comunicazione sociale. Il lavoro svolto è stato notevole e ha consentito di recuperare molto materiale e di attivare ricerche specialistiche per una maggiore conoscenza dei cetacei e delle tartarughe dei nostri Mari.

Il Centro Studi Cetacei e il Parco Oltremare di Riccione rilasceranno 5 esemplari di Tartaruga comune, Caretta caretta.

Gli esemplari sono stati soccorsi nel mare Adriatico all’altezza di Pescara dal Centro Studi Cetacei (CSC), la rete nazionale italiana in collaborazione con il Museo del mare del Comune di Pescara, con la Guardia Costiera e con l’Ufficio CITES di Pescara.

Le tartarughe in difficoltà, dopo un primo soccorso a cura del CSC nel centro di primo soccorso diretto dal Dott. Vincenzo Olivieri, ospitato presso l’Ufficio Locale Marittimo di Montesilvano, sono state trasferite nelle strutture del Parco Oltremare di Riccione nel mese di gennaio 2011.

Il rilascio nel loro habitat naturale avrà luogo sabato 28 maggio p.v. a Pescara alle ore 16,30 con imbarco presso il Porto turistico. Per le operazioni di trasferimento degli animali  in mare aperto ci si avvarrà della preziosa e costante disponibilità della Guardia Costiera Capitaneria di Porto di Pescara.

Tali attività sono in accordo con le finalità conservazionistiche delle Linee guida redatte in seno al Ministero dell’Ambiente nonché con le finalità della Convenzione di Washington (CITES).

Saranno presenti per salutare il ritorno in mare delle tartarughe le associazioni: Marevivo, Assonautica e gli studenti del progetto “Scienza under 18”  coordinato dalla Prof.ssa Carla Antonioli.

Per info
Vincenzo Olivieri
Mob. 3477691945
olivieri@ittiologia.it
http//www.centrostudicetacei.it