menu di scelta rapida

page image

torna al menu di scelta rapida

"UN MARE NERO" DOMANI APRIRA' UFFICIALMENTE LA CAMPAGNA DEL REFERENDUM NAZIONALE DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE IN MAR

"UN MARE NERO" DOMANI APRIRA' UFFICIALMENTE LA CAMPAGNA DEL REFERENDUM NAZIONALE DEL 17 APRILE SULLE TRIVELLE IN MAR

VOTARE SI' PER DIFENDERE IL MARE, CAMBIARE ENERGIA E MANDARE IN SOFFITTA LE FONTI FOSSILI

VENERDI' 18 MARZO
Roma, piazza del Pantheon - ore 10

DOMANI 18 MARZO A ROMA, partirà ufficialmente la Campagna del Referendum Nazionale del 17 Aprile sulle trivelle in mare.

A inaugurare la Campagna sarà un flashmob organizzato dal Comitato nazionale “Vota SI’ per fermare le trivelle”, di cui Marevivo è una delle associazioni promotrici.  A partecipare cittadini e attivisti di tutta la società civile e di tutte le associazioni e comitati ambientalisti.

"UN MARE NERO" è il titolo del flash mob che aprirà la Campagna a un mese esatto dal Referendum in cui si chiederà di VOTARE SI, per evitare che le multinazionali del petrolio e del gas possano sfruttare le concessioni di cui già dispongono "sine die", quindi senza alcun vincolo temporale e fino all'esaurimento dei giacimenti.

Sarà un Mare che romperà anche il muro del silenzio che si è costruito attorno a questo Referendum per la paura che i cittadini informati possano decidere liberamente dell'ambiente in cui vivono e della loro salute, della salvaguardia dei territori e delle risorse naturali.

Il Comitato nazionale “Vota SI’ per fermare le trivelle” unisce le forze di tutte le organizzazioni sociali e produttive affinché la Campagna referendaria diventi l’occasione per mettere al centro del dibattito pubblico le scelte energetiche strategiche che dovrà fare il nostro Paese, per un’economia più giusta e innovativa.

Il Comitato promotore del Referendum abrogativo sulle trivelle in mare sono 9 Regioni italiane: Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna e Veneto.